Cosa fare a Lazise

Lazise

Chi sceglie l’Italia come meta delle proprie vacanze (o anche piccole fughe della durata di una ventata d’aria fresca), sa quanta meraviglia ogni angolo di questo Paese possa offrire allo sguardo. Piccoli borghi incastonati tra le rive rigogliose del Lago di Garda, come Lazise, che risveglia animi e colma cuori con i suoi panorami tra cielo e lago.

Lazise sorge sulle sponde orientali del Lago di Garda, in provincia di Verona e conta poco più di 7.000 abitanti. Nomen omen mai come in questo caso fu più giusto, perché il nome Lazise deriva proprio dal latino lacus, che vuol dire “villaggio lacustre”, toponimo perfetto per questa località piacevole, graziosa e rigenerante sotto ogni punto di vista, che tra la sua offerta storica, architettonica, naturalistica ed enogastronomica offre al visitatore il plus di sorgenti e piccoli laghetti termali, in un borgo che sembra una pietra incastonata all’interno di un prezioso monile.

Le sue frazioni, Pacengo e Colà, forniscono dei motivi ancora maggiori per trascorrere le vacanze a Lazise. Pacengo è la più grande, dista dal borgo solamente 5 km, e offre una grande scelta di parchi acquatici, campeggi, monumenti storici, ristoranti, B&B, e chi più ne ha più ne metta.
Colà invece si trova più vicino a Lazise in linea d’aria, solo 3,8 km di distanza, ma potrebbe volerci qualche minuto in più ad arrivare per via del traffico sempre molto intenso in quella zona. Possiamo dire però che ne varrà assolutamente la pena, perché una volta lì, potrete trovare uno dei Parchi Termali/Centri Benessere più incredibili di tutto il Veneto, e forse di tutta Italia. Il Parco Termale di Villa Cedri è una meravigliosa SPA naturale completamente immersa nel verde, che offre possibilità di totale relax e momenti di contemplazione della natura.

Cosa vedere

Tra le cose assolutamente da vedere a Lazise, partiamo da quella che prima fra tutte colpisce l’occhio del turista che passeggia per le stradine del borgo, soprattutto se si tratta di un fotografo provetto: la pavimentazione del centro storico. Incantevole, studiata e curatissima, scivola sotto i piedi geometricamente quasi fosse la custode di un mistero nascosto tra i vicoli ridenti e pieni di storie. Sedersi al tavolino di un bar mentre si contempla la meraviglia del luogo è un’esperienza suggestiva sotto tutti i punti di vista.

Proseguendo la passeggiata per Lazise, da vedere è assolutamente il Castello Scaligero. Costruito originariamente nell’Alto Medioevo, la sua storia è però rappresentata da crolli, distruzioni, ricostruzioni e ampliamenti vari che lo hanno portato sino ai giorni nostri nella sua forma a pianta quadrata e a cinque torri. Il castello non è internamente visitabile perché abitato, ma è possibile ammirarne le mura passeggiando all’interno o all’esterno della cinta muraria.

Il percorso prosegue alla volta della Chiesa dei Santi Zeno e Martino, per vedere l’assoluta bellezza della Pala di San Martino risalente al 1828 ad opera del Dusi e la Via Crucis, datata 1831 e realizzata dal Testoni. Restando in tema di architettura religiosa, da non perdere anche la Chiesa di San Nicolò dedicata a San Nicolò da Bari e la Chiesa di San Giovanni Battista.

Tutta la zona del Lago di Garda gode però di una caratteristica particolare: la presenza di ville romantiche e ville rinascimentali. Per colmarsi gli occhi di stupore e meraviglia, è assolutamente consigliata una visita alle Ville Moscardo, Da Sacco, Buri, Bottona, Bagatta e Pergolana.

La Dogana veneta è uno dei luoghi di Lazise che merita di essere visto almeno una volta, e per i più romantici, quelli dal cuore poetico e dall’animo sognatore, una cena, un aperitivo o un gelato davanti al vecchio porto, per ammirare le luci della sera specchiarsi nel lago e disegnare magici giochi di luce.

Cosa fare

Se la bellezza di Lazise e del Lago di Garda riempiono gli occhi e la mente di bellezza, storia e cultura, questo territorio è anche ricco di cose da fare sia per i turisti che viaggiano in solitaria che per quelli accompagnati da famiglia, partner o amici. Le attività da fare sono tante, tutte diverse e adatte ad ogni target.

Il Lago di Garda offre innanzitutto la possibilità non solo di rilassarsi sulle sue spiagge, ma anche quella di praticare tantissimi sport, sia in acqua che nell’hinterland, come gli sport acquatici, le escursioni in barca o la mountain bike lungo i sentieri delle sue colline.

Come già abbiamo accennato poi, non potrete non trascorrere una giornata al Parco Termale di Villa Cedri. Mettete un parco immerso nella natura, circondato da alberi e cielo, mettete che poi, casualmente, venga scoperta una sorgente termale accessibile ai visitatori che possono rilassarsi nel laghetto termale. Aggiungete un’area pic-nic e un’area ristorante, non sembra tutto perfetto?
Il laghetto termale del Parco di Ville dei Cedri è inoltre accessibile sia in estate che in inverno, perché durante i mesi più freddi si può comunque fare il bagno nel lago, attraversando una galleria di gazebo riscaldati che evitano il contatto con l’aria fredda e permettono di immergersi direttamente nelle tiepide acque.

Se però dovrete giungere a compromessi con i bimbi che ovviamente vorranno immergersi nel divertimento, probabilmente una giornata a Gardaland sarà la scelta giusta. Il più grande parco divertimenti d’Italia si trova in parte nel territorio di Lazise, in macchina ci vorranno appena 10 minuti. Potrete inoltre optare anche per il Movieland a Lazise, o per il Caneva World a Pacengo. Una chicca assolutamente da fare a Lazise tra amici o in famiglia? Il parco a tema Medieval Times, in cui si può prendere parte a un vero e proprio banchetto da re, con un menù caratteristico, mentre gli alfieri e gli scudieri si contendono la mano della principessa.

Quando invece desidererete un po’ di relax, a Lazise troverete ciò che fa per voi. Questo paesino incantato offre spiagge e acque limpide in cui bagnarsi e prendere il sole godendo del meraviglioso clima mite tipico del Lago di Garda. Se invece volete cimentarvi in qualcuno degli sport tipici che le tante strutture del territorio consentono di provare, allora via libera allo sci nautico, il parasailing, il wakeboard, il wakesurf e il suggestivo flyboard. L’avete mai provato? E’ un po’ come volare ma spinti da un getto d’acqua che fa stare in equilibrio su una piccola pedana in cui poggiare i piedi. Un’esperienza assolutamente entusiasmante e coinvolgente.

Per gli amanti del verde invece, le colline attorno a Lazise regalano lo scenario perfetto per lunghe passeggiate, escursioni in mountain bike, quad e persino a cavallo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *