Cosa fare a Limone sul Garda

Limone Sul Garda

Chi non ha mai desiderato sapere che cosa si nasconda dietro la grandezza e le bellezze dei borghi sul Lago di Garda? La loro storia inizia millenni fa, e da allora non smettono di stupire, insegnare e abbellire la nostra Italia, che suscita emozioni in ogni angolo di strada, e strappa un pezzetto di cuore ad ogni passante che ospita. Oggi ci concentreremo su uno dei paesini più belli e turistici, Limone Sul Garda. Si trova nella zona ovest del Lago, appartiene alla provincia bresciana, ed è rinomato soprattutto per le sue secolari limonaie e per la grande qualità del suo olio d’oliva.
Tempo fa si poteva arrivare in questo luogo solamente passando per le montagne o per il lago. Nel 1932 però, grazie alla realizzazione della Strada Gardesana, ora il borgo è facilmente raggiungibile, ed è diventato uno dei luoghi della costa bresciana più amati dai turisti. Il paesino conta appena 1.174 abitanti, ma la sua fama che richiama benessere, buon cibo, spiagge limpide e totale relax, consentono a Limone Sul Garda di essere parecchio popolato durante tutte le stagioni.

Cosa vedere

Limone Sul Garda meriterebbe di essere visitato anche solo per concedersi qualche fotografia del paesaggio mentre si contempla la bellezza delle spiagge, e per sentire il profumo dei suoi agrumi per le strade. Questo basterebbe già per far crescere nei visitatori la voglia di tornare in questo magico luogo antico, unico al mondo.
Essendo il paese degli agrumi, e soprattutto dei limoni, le prime tappe da scoprire a Limone Sul Garda non potranno che essere le sue famose limonaie. Si tratta di serre costruite nel periodo settecentesco per proteggere le coltivazioni dal freddo, realizzate in pietra e legno, dove all’interno si trovano meravigliosi alberi di agrumi secolari. Innanzitutto, per vivere quest’esperienza a 360°, il consiglio è quello di raggiungere il paese in battello, in questo modo si potranno vedere interamente le limonaie che contornano la costa. Arrivando dalla strada infatti, questo spettacolo si intravede poco, e sarebbe davvero un peccato.
La più famosa di tutte è la Limonaia del Castel, situata nel centro storico del borgo. Nonostante sia stata ristrutturata pochi anni fa, sono stati conservati gli elementi della struttura iniziale, ovvero i pilastri e le colonnine del Settecento. Qui potrete passare un’intera giornata ad esplorare i suoi 1.600 mq di bellezza, profumi e colori incredibili. La visita è a pagamento.

Da non perdere è la visita alle chiese di Limone Sul Garda. La principale è quella di San Benedetto, un gioiellino dello stile barocco realizzato nel 1691, ospita al suo interno diverse opere cinquecentesche. Di particolare bellezza il grande organo che domina l’ingresso della chiesa.
C’è poi la Chiesa di San Rocco del XIV secolo, che merita sicuramente una certa attenzione. Incastonata tra le rocce, si trova in una posizione strategica che consente di ammirare un paesaggio a dir poco spettacolare. Basterà infatti salire sulla terrazza per poter vivere per intero il panorama incantevole di Limone che si affaccia sul lago.
La terza chiesa che vale la pena visitare è quella di San Pietro in Oliveto alla fine del 1400. Alcune pietre che compongono la struttura risalgono addirittura al X secolo. Sulla facciata è presente un grande affresco raffigurante San Cristoforo, mentre all’interno troverete un affascinante mosaico del XIV.

Cosa fare

Se desiderate immergervi nella vera esistenza quotidiana di Limone sul Garda, dovrete allontanarvi dalla costa ed addentrarvi tra i suoi caratteristici vicoletti. Si tratta di minuscole stradine in salita e discesa, in cui scoprirete un borgo fatto di piccoli e affascinanti dettagli: balconi ricchi di fiori, piazzette, antichi portoncini, vòlti e piccole finestrelle. Rimarrete estasiati inoltre dalla grande presenza di piante colorate che spuntano spontanee sugli angoli delle strade, come ginestre, capperi, piante grasse e aloe.

Una visita obbligatoria la merita la nuova Ciclopedonale di Limone Sul Garda, prima tappa del progetto che prevede la costruzione della Ciclovia del Garda, una pista ciclabile che contornerà tutta la costa del lago, e verrà completata nel 2021. È percorribile solo per 2 km, il panorama che si estende da questo luogo è qualcosa di indescrivibile, e offre una visuale completa sul Monte Baldo, la costa veneta e le vette del Trentino, oltre ovviamente la meravigliosa vista del lago. Da non perdere!

Durante la sera, non ci sarà niente di meglio che fare una passeggiata sul lungolago, adornato di palme, ulivi e oleandri che si specchiano sulle acque limpide e blu. Qui troverete una grande presenza di bar, negozi, hotel e ristoranti, dove potrete sedervi e rilassarvi in uno dei tavolini a due passi dal lago.
Non mancano inoltre le spiagge. Limone ne conta quattro, tutte ghiaiose o ricoperte di sassolini, rigorosamente pubbliche e libere. Questo borgo ospita tra le acque più limpide del lago, dove fare il bagno sarà piacevole e rilassante, quasi come stare al mare. In ogni spiaggia troverete servizi igienici, bar e ristoranti.

Se vi troverete a Limone nel mese di Luglio, ogni anno si celebra un evento da non perdere: Suoni e Sapori antichi nell’oliveto. Si tratta di una magica serata che prevede punti di degustazione per tutto il borgo, in cui si potranno assaggiare le bontà della cucina gardesana e bresciana. Un evento pieno di profumi, musica di ogni genere e sapori tradizionali, che vi faranno compiere un viaggio culinario imperdibile tra le strade di Limone. Consigliamo di assaggiare i vini e spumanti D.O.C., tipicamente prodotti sul Lago di Garda.
Il prezzo del percorso enogastronomico sarà di 20€, forse un po’ troppo, ma ne varrà davvero la pena.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *