Limone Sul Garda

Limone Sul Garda, cosa c’è da sapere

Piccolo paesino della provincia di Brescia, si affaccia sul Lago di Garda nella costa ovest. Limone Sul Garda conta poco più di 1100 abitanti, ma si rivela una grandissima meta turistica grazie alla bellezza dei suoi scorci e del suo centro storico particolarmente caratteristico. Fino agli anni 40 del 1900, il borgo si trovava totalmente isolato a causa dell’impossibilità di raggiungerlo, infatti si poteva arrivare qui solo da sud, o attraverso il lago, o dalle montagne. Nel 1932 le cose cambiarono, fu ultimata la Strada Gardesana e Limone ha iniziato da allora ad ospitare turisti da ogni parte del mondo, diventando una delle mete più turistiche del Lago di Garda, famosa per le sue limonaie e per la produzione di olio d’oliva e vini D.O.C.

Particolarmente interessante ciò che successe nel 1979, quando si scoprì, con molto stupore, che a Limone Sul Garda… la vita è più lunga. Quell’anno un impiegato originario del borgo venne ricoverato all’ospedale di Milano. Le analisi mostrarono dei valori molto alti di colesterolo e trigliceridi, ma la cosa interessante è che non si rilevò nessun danno all’apparato cardiovascolare. I medici restarono increduli quando trovarono nel sangue dell’uomo, di suo padre e di sua figlia, una proteina mai vista prima, che chiamarono A-1 Milano. Scoprirono poi che la proteina anomala era in grado di apportare dei grandi benefici contro le malattie legate al cuore.

In seguito vennero fatti diversi accertamenti, e si rilevò la A-1 Milano in un gran numero di persone provenienti da Limone Sul Garda, e in nessun altro luogo. Si scoprì tempo dopo che questa proteina era la ragione per cui gli abitanti del borgo risultavano particolarmente longevi, e così nel 2003 è stata riprodotta in un farmaco.

 

Storia e descrizione 

Dell’esistenza di Limone si rilevano le prime tracce nel X secolo, con parecchi documenti che citano un borgo di nome Limon. Alcuni pensano che l’etimologia del nome derivi dalla grande presenza di limonaie sul luogo, ma in realtà dovrebbe essere legata per lo più al latino limen (confine), lima (fiume) o lemos (olmo).

La storia conosciuta di Limone Sul Garda ha inizio nel 600 a.C., periodo in cui la zona venne assediata dalla popolazione dei Galli Cenomani. Dopodiché le caratteristiche del suo passato combaciano con quelle degli altri paesi del Nord Italia: dalla venuta dei Longobardi a Carlo Magno, dall’introduzione alla Repubblica Veneziana alla dominazione dell’Impero Austro-Ungarico, dal Risorgimento italiano alle Guerre Mondiali, per finire poi con l’annessione alla Repubblica Italiana.

Fu particolarmente importante per Limone il periodo del dominio veneziano, che portò diverse fonti di ricchezza nel luogo, e aumentò notevolmente l’economia del borgo. Prima di questo periodo infatti, qui si viveva solo grazie alla pesca e alla coltivazione degli olivi. Dalla prima metà del 15° secolo invece si iniziò a costruire quelle che oggi sono il simbolo di Limone: le limonaie. Cominciò così la produzione incessante di limoni, aranci e cedri, che vennero poi esportati dalla Serenissima in tutti i Paesi dell’Unione Europea.

Durante gli anni della Prima Guerra Mondiale, la ridente produzione di agrumi subì un forte declino, in quanto il paese venne fatto evacuare interamente per ragioni militari. Quando gli abitanti poterono tornare nel borgo, a causa della sua posizione isolata tra monti e lago, non ebbero altra scelta che tornare unicamente alla produzione di olivi e alla pesca.

Tutto cambiò di nuovo grazie alla costruzione della Strada Gardesana nel 1932. Nel Dopoguerra, Il collegamento creato consentì all’economia un nuovo inizio: le limonaie rincominciarono a produrre e il turismo crebbe notevolmente.

 

Le spiagge

Le acque del Lago di Garda che bagnano Limone sono tra le più limpide e pulite. Qui troverete quattro spiagge, ricoperte di ghiaia o sassolini, tutte libere, attrezzate con bagni, chioschi, ristoranti e bar. Eccole di seguito:

  • Spiaggia Cola, si trova sul Lungolago Marconi, vicino al centro di Limone. Una distesa di sassolini, in cui si possono però noleggiare ombrelloni e sdraio. C’è inoltre la possibilità di praticare sport nautici e fare il giro della costa in pedalò;
  • Spiaggia Grostol, sempre vicina al centro storico. Una spiaggia ghiaiosa ad accesso libero, con forte vegetazione e luoghi ombrosi. Ideale per le famiglie;
  • Spiaggia Fonte Torrente San Giovanni, situata vicino alla spiaggia Cola. È fatta in ghiaia e offre numerose possibilità di praticare sport acquatici, è presente qui una scuola di surf e un campo da beach volley;
  • Spiaggia Tifù, una grande distesa in sassolini vicino al Garda Camping. Nelle vicinanze troverete una scuola di vela, con la sede di Circolo Vela Limone Del Garda.

 

Come arrivare

Il viaggio in auto da Brescia a Limone sul Garda non richiederà più di un’oretta e mezza. Il percorso più veloce prevede il percorrimento della Strada Provinciale 11 Tangenziale Sud/SS45bis. Dopo circa 7 km si dovrà svoltare per Salò e poi prendere la Tangenziale Est. Dopo circa 30 km sarete a destinazione.

Se non viaggiate in macchina, potrete arrivare al borgo in autobus. Prendete l’S202 alla Stazione SIA di Brescia, e scendete dopo circa un’ora e mezza in Piazza Boldini a Gargnano. Dopodiché dalla stessa fermata passerà un altro bus che andrà diretto a Limone Sul Garda, ci vorrà un’altra mezzoretta di viaggio.

Dove parcheggiare

Infine vi segnaliamo tutti i parcheggi presenti nella zona:

 

Gratuiti:

 

  • Parkplatz, via Fasse 6.

 

A pagamento:

 

  • Autorimessa Multipiano, via Lungolago Guglielmo Marconi 50;
  • Area di Parcheggio, via IV Novembre 31;
  • Parcheggio Tsukigime, SS45bis 31;
  • Parcheggi Comunali, via Caldogno.

Cosa vedere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *